Endometriosi e sessualità, uno studio per capire come aiutare le donne

Endometriosi e sessualità, uno studio per capire come aiutare le donne

Sappiamo bene quanto l’endometriosi possa causare sofferenza fisica e psicologica nelle donne affette da questa malattia.
La ricerca scientifica può aiutarci a comprendere i loro bisogni e quindi a capire meglio come possiamo aiutarle.

Questo studio, condotto da alcune ricercatrici del Dipartimento di Psicologia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore in collaborazione con Endometriosi - APE ODV, organizzazione di volontariato, si propone di esplorare come le donne con diagnosi di endometriosi vivono la propria sessualità (con particolare attenzione al dolore durante i rapporti sessuali), e come eventuali problematiche relative alla sessualità possono impattare sulla loro salute psicologica.

Lo studio è rivolto a donne MAGGIORENNI con diagnosi di endometriosi, che non si trovino al momento in uno stato di gravidanza o di menopausa spontanea (cioè non indotta da farmaci per il trattamento dell’endometriosi).
Gravidanza e menopausa sono infatti condizioni che incidono sulla sessualità delle donne, con o senza endometriosi.
Per poter rispondere alle domande sulla sessualità, occorre avere iniziato la propria vita sessuale.

Se ti va di partecipare, puoi compilare il questionario online (ci vorranno circa 20 minuti) che trovi cliccando sul link riportato qui sotto.

Dopo la conclusione dello studio, pubblicheremo sul sito di APE e sulla rivista “Il Pungiglione” una breve sintesi dei risultati principali, a cura delle ricercatrici dell’Università Cattolica.

Continua a seguirci!

 

Questionario online

https://unicatt.eu.qualtrics.com/jfe/form/SV_5bCxxp5KF0VOqdU